Songs from the Soul Vito Di Modugno Quartet

ABEAT RECORDS ABJZ208

di Francesco Peluso

Figura dalla caratura internazionale, Vito Di Modugno è considerato fra i maggiori organisti dell’attuale panorama Jazz italiano ed europeo, mensionato anche nella speciale classifica della prestigiosa rivista statunitense “Down Beat”, quale virtuoso del suo strumento: il fascinoso ed intramontabile organo Hammond. Abile nel miscelare stili e linguaggi, in Songs from the Soul, Di Modugno riesce a fondere, nel sound del suo quartet, il Soul ed il Gospel, il Funk ed il Jazz, sfoggiando in ogni passaggio una non comune padronanza tecnico-strumentale e, al contempo, una pregevole fluidità formale. Affiancato nell’occasione da Michele Carrabba (sassofoni), Pietro Condorelli (chitarre), Patrizia Conte (voce), Massimo Manzi (batteria), Vito Di Modugno passa, dal leggendario Hammond al non meno osannato piano elettrico Fender Rhodes, apportando alla musica proposta nel disco una sferzante modernità. Dieci brani, a disposizione della dinamica formazione, permettono a Vito Di Modugno e i suoi partners di addentrarsi, dall’iniziale Impressions di John Coltrane alla conclusiva Where You Are di Giannotti, Lorusso, in un percorso compositivo scaturito dalla creativa penna dell’hammondista, di Pietro Condorelli e di altre firme italiane e non solo. Nel susseguirsi delle tracce, l’attenzione d’ascolto resta imbrigliata fra le suadenti strutture nelle quali si fa largo la flessuosa voce di Patrizia Conte: Flying Birds, Mother, Follow Your Soul, Who Can I Turn It, Runway World e il già citato brano di chiusura. Pertanto, Songs from the Soul è una produzione in cui l’empatia collettiva dona un valore aggiunto ad un album tanto intrigante, quanto gradevole nel suo svelarsi.

Tracklist:

01. Impressions (5:14)

02. Flyng Birds (4:53)

03. Mother (5:59)

04. Brother Mike (4:37)

05. Follow your soul (3:56)

06. Dr. Nick (6:52)

07. Who can i turn it (4:15)

08. Runway world (3:49)

09. Il ballo della sposa (4:28)

10. Where you are (4:35)

Line up:

Vito Di Modugno: Hammond organ & Fender Rhodes Michele Carrabba: saxophones Pietro Condorelli: guitars Patrizia Conte: voce Massimo Manzi: drums

Released date: 2019

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento